"> Come progettare una cabina armadio Ikea Interior designer | Una designer per tutti

PROGETTARE UNA CABINA ARMADIO IKEA. LA GUIDA

PROGETTARE UNA CABINA ARMADIO IKEA. LA GUIDA

PROGETTARE UNA CABINA ARMADIO IKEA. LA GUIDA

1 Mar 2022 - Interior Design&Co

Obiettivo di oggi: progettare una cabina armadio Ikea su misura, con un budget contenuto e in totale autonomia.

Può richiedere molto tempo e fatica diciamocelo, a partire semplicemente dalla ricerca del sistema di armadiatura migliore per te. Ma sfruttando al meglio i sistemi Ikea e con una serie di attenti ritocchi finali, potrai avere una cabina armadio da sogno.

Per semplificarti le cose, oggi ti aiuto a progettarne una partendo da zero.

Immagino che se sei arrivato fin qui, hai già progettato la tua camera da letto, seguendo i miei consigli, vero?

PROGETTO CAMERA DA LETTO

Pianifica lo spazio

Prima cosa da fare è decidere in che punto della camera andrà il tuo armadio e quindi le sue dimensioni di massima. Trattandosi di una cabina armadio, ricorda di lasciare i giusti spazi liberi per muoverti al suo interno, per aprire un cassetto ecc.

Ricorda: le misure minime di una camera da letto comprensiva di cabina armadio sono di 3,2 m di larghezza e 4 m di lunghezza.

Misure minime camera da letto con cabina armadio

A questo proposito, ecco alcuni layout e misure di cabine armadio che potrebbero tornarti utili:

Layout tipo e misure di una cabina armadio

Una volta che la tua cabina armadio avrà la struttura che desideri, prenditi un momento per misurarla. Avrai bisogno di misure precise quando andrai ad acquistare il tuo sistema di armadi da Ikea.

Progetto di una cabina armadio in camera da letto

Ora progetta il tuo sistema armadio Ikea

Quando si tratta di Ikea, lo shopping non è sempre un compito facile: ci sono tonnellate di prodotti. Quello che ti consiglio è di iniziare ad individuare un sistema di armadi prima di andare nello specifico a scegliere esattamente gli elementi che desideri.

Potrebbe volerci tempo per esaminare tutte le opzioni, ma se stai cercando un punto di partenza, dai un’occhiata al sistema Boaxel o Elvarli.

Sistema Boaxel

Uscendo dal classico sistema di cabina armadio aperto, un’altra soluzione a struttura semiaperta è quella composta dalla struttura PAX, quella degli armadi classici Ikea, ma lasciata senza ante.

Combinazione Pax/Tyssedal

L’aspetto interessante è che, una volta che hai installato una struttura Ikea in una cabina armadio, puoi facilmente regolarla con aste, mensole, cassetti, ecc. E se cambi casa o stanza, puoi riadattare la struttura al nuovo ambiente, integrandola con nuovi elementi.

Conosci il planner Ikea?

Dopo aver scelto un sistema di guardaroba, puoi sfruttare gli strumenti di pianificazione di Ikea. Ti basterà inserire, nella barra di ricerca sul sito, la dicitura “planner Elvarli” ad esempio.

Le cose che devi sapere per iniziare a progettare sono:

Modularità e misure Sistemi Ikea

Con Elvarli devi iniziare a inserire i montanti verticali. Puoi scegliere un interasse tra questi di 80 cm o 40 cm. Attento però che lo spazio montante-interasse-montante è di 91,6 cm nel primo caso e di 51,6 cm nel secondo. Puoi anche scegliere la profondità dell’armadio, 36 cm oppure 51 cm. I montanti sono regolabili anche in altezza, da un minimo di 222 ad un massimo di 350 cm

Facciamo un’esempio. Hai una parete lunga 180 cm.

Montante A (5,8 cm)+spazio (80 cm)+montante B (5,8 cm)+spazio (40 cm)+montante C (5,8 cm)+ spazio (40 cm)+montante D (5,8 cm)= 178,4 cm necessari e da li non si scappa.

Con Boaxel devi inizia a inserire le guide verticali da parete. Puoi scegliere un interasse di 80 cm o 60 cm (le guide sono larghe solo 2 cm). Sono lunghe 1 m o 2 m e possono essere installate all’altezza che desideri. Non dimenticare il binario di montaggio, ovvero un’asta orizzontale che servirà per montare le guide verticali alla stessa altezza e alla giusta distanza.

Facciamo un’esempio. Hai una parete lunga 230 cm.

Guida A (2 cm)+spazio (80 cm)+guida B (2 cm)+spazio (80 cm)+guida C (2 cm)+ spazio (60 cm)+guida D (2 cm)= 228 cm necessari e da li non si scappa.

Con Pax hai delle strutture fisse. Le uniche scelte da fare sono la profondità del mobile (35 cm o 58 cm), l’altezza (201 cm o 236 cm) e la larghezza (50 cm, 75 cm, 100 cm o il modulo angolare).

Inizia inserendo le misure esatte della cabina armadio

Con il planner Ikea puoi ricreare la tua cabina armadio attuale e successivamente iniziare a trascinare e rilasciare i componenti base della struttura Ikea finché il tuo armadio non ti sembrerà completo.

planner Ikea

Sebbene i planner Ikea ti danno accesso solo a un sistema di armadi alla volta, ricorda che in realtà puoi combinare ed abbinare diverse opzioni: potrebbe solo richiedere del lavoro in più.

Ci vorranno sicuramente alcune ore per pianificare completamente la tua cabina armadio e può essere utile fare un salto in un negozio fisico per dare un’occhiata ai prodotti prima di acquistarli.

Ti servirà per vederli dal vivo e per scoprire tutti gli elementi che potresti aggiungere. E’ molto importante per essere sicuro di aver visto tutte le opzioni disponibili prima dell’acquisto.

Scegli tutti gli accessori

Super importante la scelta di tutti gli accessori: bastone per appendere i vestiti, ripiani, cassetti, porta pantaloni, scarpiera…

Sai cosa potrebbe aiutarti a capire cosa e quanti di questi accessori ti servono?

Facendoti delle domande: hai più abiti appesi o più abiti piegati? Ti piace avere pile di maglie piegate una sull’altra o più ripiani con meno maglie ripiegate per ripiano? Cassetti fuori o dentro la cabina armadio? Quante cose metti nei cassetti e quanti te ne servono? Fai proprio la lista, ad esempio un cassetto per biancheria, uno per cappelli ecc..

Ora acquista e monta il tuo mobile

Una volta che hai in mano i tuoi prodotti, è il momento di montare il tuo armadio. Ricorda, gli armadi Ikea sono personalizzabili, ma non significa che siano sempre perfettamente adattabili al tuo spazio. Potrebbe essere necessario qualche accorgimento extra per assicurarti che tutto sia perfettamente allineato.

Ad esempio, potrebbero servire degli spessori di legno per rialzare alcuni elementi ed avere tutto a livello. Non vorrai mica avere un cassetto che non si apre fino in fondo o che tocca un elemento vicino?!

Inoltre, assicurati di seguire le indicazioni. Se hai già assemblato qualche mobile Ikea, allora conosci le loro istruzioni, ovvero prive di parole e solo illustrate, da seguire passo passo. Non sempre tutti i passaggi sono di immediata comprensione.

So che sarai tentato a metterti subito al lavoro, ma se vuoi un consiglio, fermarti un momento e leggi attentamente le istruzioni, dall’inizio alla fine, perché se metti la vite nel foro sbagliato, ricorda, l’intero pezzo è da buttare.

Non dimenticare le luci

Illuminazione flessibile MYRVARV Ikea

L’ illuminazione è un must in qualsiasi guardaroba, è proprio l’elemento che differenzia una buona cabina armadio da una assemblata alla bene e meglio.  Puoi integrare l’illuminazione principale con quella ad incasso lungo tutto l’ armadio.

via pinterest

Avere un’illuminazione aggiuntiva all’interno dei moduli dell’armadiatura permette di vedere tutti i tuoi indumenti. Le luci da incasso aiutano a migliorare esteticamente la cabina armadio e spesso sono utili, specialmente in questo spazio solitamente lungo e poco illuminato.

Aggiungi un tocco personale

Prima di iniziare a riporre i tuoi vestiti nell’armadio, completalo con dei tocchi che personalizzino il sistema Ikea (che sappiamo essere riconoscibilissimo). Ad esempio puoi ridipingere alcuni elementi, ricoprire i frontali dei cassetti con carta da parati e altro ancora.

via Ikea

In alternativa potresti colorare tutta la struttura prima del montaggio o addirittura potresti scegliere una carta da parati come schienale per la tua cabina armadio.

via pinterest

Se ti servissero spunti su come personalizzare un mobile Ikea, guarda questi

IKEA HACKS

Copri le imperfezioni della tua cabina armadio

Chiudi tutti i buchi inutilizzati che trovi nel tuo armadio perché i sistemi IKEA sono progettati per essere flessibili, hanno tanti fori che puoi utilizzare per inserire cassetti, mensole, aste e altro. Sicuramente non li userai tutti, quindi coprili con tappi appositi e acquista dei tappi per coprire le viti in vista.

Tappo Variera Ikea e tipologie di coprivite

Ultimo passo

Ora, tutto ciò che resta da fare è riempire la tua cabina armadio di cose: vestiti, scarpe e accessori, ma in questo caso meglio utilizzare alcuni elementi essenziali per la suddivisione dell’abbigliamento. Ti aiuteranno a mantenere lo spazio curato e ordinato. Puoi inserire nei cassetti delle fodere o dei contenitori estraibili, utilizzare delle ceste per contenere borse e sciarpe..

A proposito di organizzazione della cabina armadio, guarda qui i consigli che aveva dato una Professional Organizer

ANGOLI DI CASA. LA CAMERA DA LETTO

E poi arreda la tua cabina armadio come faresti con la camera da letto, inserisci un tappeto e appendi delle stampe alle pareti.

Serve tempo, qualsiasi lavoro fai-da-te ne richiede molto, soprattutto quando stai personalizzando elementi Ikea.

Progettare una cabina armadio con diversi elementi Ikea può essere impegnativo, ma è assolutamente fattibile. Buon lavoro!

Tag:, , ,

hello!

sono Francesca, ‘Ingegnera’ alternativa e Interior Designer per scelta e per passione. Un amore innato per le case, per quello che ospitano e per le persone che ci vivono. Un’incontenibile necessità di condividere tutto ciò che so e conosco, di parlare e di progettare per le persone e con le persone. Una designer della porta accanto, per tutti e non per pochi.

ABOUT ME >

Privacy policy - Cookie policy