"> Come scegliere il tavolo giustoInterior designer | Una designer per tutti

COME SCEGLIERE IL TAVOLO DA PRANZO GIUSTO

COME SCEGLIERE IL TAVOLO DA PRANZO GIUSTO

COME SCEGLIERE IL TAVOLO DA PRANZO GIUSTO

23 Gen 2021 - Interior Design&Co

Devi scegliere il tavolo da pranzo giusto per la tua cucina o il tuo soggiorno, ma sei in difficoltà perché non vuoi fare una scelta sbagliata.

Vuoi sapere di che forma è preferibile sceglierlo, vuoi conoscere quali misure deve avere il tavolo da pranzo perfetto per la tua casa, vuoi consigli su come puoi disporlo nella stanza.

Qui di seguito troverai una piccola guida con consigli pratici per trovare il tavolo da pranzo migliore per te e la tua casa.

Il tavolo deve essere proporzionato alla stanza

Apartment Therapy

Regola numero uno: il tuo tavolo da pranzo deve adattarsi alla tua zona pranzo! Essendo uno degli arredi principali devi anche tenere conto dello spazio circostante.

È molto importante considerare dove metterai il tuo nuovo tavolo all’interno della casa, perché la sua posizione ne determinerà la dimensione, la forma e lo stile.

Non basta parlare delle misure di questo arredo fini a se stesse, ma è indispensabile considerare le sue dimensioni in relazione all’ambiente. Non vorrai mica mettere un tavolo piccolo in un ampia zona giorno o un tavolo gigante che non ti faccia più muovere comodamente nella stanza.

Se vogliamo parlare di misure, in linea generale ogni posto a sedere ha bisogno di 55/60 cm di spazio sul tavolo e ogni sedia andrebbe posta ad una distanza di 20/30 cm da esso.

Anche la scelta della sedia giusta per il tavolo da pranzo non è così scontata, ecco perché ne ho parlato qui

SCEGLIERE LA SEDIA GIUSTA PER IL TAVOLO DA PRANZO

Cosa molto importante: lo spazio di passaggio e di movimento da garantire attorno al tavolo da pranzo.

Oltre all’ingombro del tavolo, avrai bisogno di lasciare uno spazio libero su tutti i lati, per sederti comodamente su una sedia e muoverti con facilità. Lo spazio da lasciare varia in base a quali elementi ci sono nell’intorno (un muro o una credenza o le basi della cucina ecc.).

Se a fianco al tavolo da pranzo c’è un muro o un piccolo arredo (ad esempio una libreria o una credenza) conviene lasciare uno spazio di min 75 cm, max 105 cm. Se invece ci sono i mobili della cucina (fuochi, lavello, forno, frigo ecc.) o una porta bisogna lasciare min 90 cm, max 120 cm.

Inizia misurando la lunghezza e la larghezza dell’area che puoi dedicare al tavolo da pranzo, sottrai circa 150/210 cm da queste due misurazioni per ottenere una lunghezza e una larghezza giusta per il tuo tavolo.

Facciamo un esempio. Hai a disposizione uno spazio di 2,9×3,3m. Se parliamo di un tavolo rettangolare esso potrà essere di misura 120×80 cm, ovvero 330-210=120 cm e 290-210=80 cm.

Il primo grande aiuto, molto pratico, è quello di segnare l’ingombro del tavolo sul pavimento usando il nastro carta e provare a riempire quello spazio con mobili di altezza simile (come un paio di sedie). Può essere davvero utile per assicurarti che si adatti bene alla stanza.

Chiediti anche quante persone pensi si siederanno attorno al tuo tavolo, principalmente nel tuo quotidiano, ma anche nelle occasioni speciali.

Scegliere il tavolo della forma giusta

Conviene sempre analizzare prima la forma della stanza in cui metterai il tavolo. Inizia con uno schizzo su carta (meglio a quadretti per disegnare in scala) della tua zona giorno o cucina.

Ti accorgerai subito se lo spazio ha una forma rettangolare o quadrata o poligonale. Disegna anche gli arredi principali presenti, quelli che interagiranno maggiormente con il tavolo, ad esempio la cucina, il divano, una credenza ecc. e non dimenticare le porte!

Tavolo da pranzo rettangolare

Se hai una zona giorno lunga e stretta, meglio un tavolo rettangolare che ne segua l’andamento. Come regola generale, i tavoli rettangolari funzionano bene nelle stanze più grandi, anche se una camera più ampia o rettangolare ti permetterà di inserire anche un tavolo rotondo.

Jean Charles Tomas

Tavolo rotondo e ovale

Il pro di un tavolo rotondo è sicuramente la facilità nel guardare e chiacchierare con tutti a tavola, ma non è la forma migliore se hai spesso molti commensali. Sebbene sia facile vedere tutti, è difficile portare avanti una conversazione quando c’è così tanto spazio tra te e la persona difronte. Ovviamente meglio evitare un grande tavolo rotondo se lo spazio è piccolo.

Raca Architekci

Il tavolo rotondo o quello ovale possono essere un’ottima soluzione se la forma della stanza è più complessa, ad esempio ad L. Un tavolo da pranzo rotondo lascia più spazio per muoverti poiché taglia gli angoli, pur mantenendo una soddisfacente superficie di appoggio.

Tavolo da pranzo quadrato

Infine se la stanza è piccola e la famiglia non è composta da più di 4 membri, meglio un tavolo piccolo, quadrato ad esempio e addossato al muro. In questo caso potresti optare per una soluzione allungabile per non rinunciare ad avere ospiti.

Wit&Delight

Di norma, i tavoli quadrati sono più adatti alle stanze quadrate (conformazione spesso difficile da ottenere) perché aiutano a dare un senso di equilibrio. Puoi comunque avere un tavolo quadrato in una stanza di qualsiasi forma, ma si adatta meglio agli spazi più contenuti.

Se però la stanza è anche stretta meglio optare per un tavolo da pranzo rettangolare piccolo.

La forma del tuo tavolo da pranzo può anche essere uno dei criteri per determinarne la dimensione migliore.

Quali sono le misure del tavolo da pranzo

La maggior parte dei tavoli da pranzo sono realizzati su misure standard, come per la maggior parte degli altri mobili. Sebbene questi standard possono servire come guida, assicurati di misurare la tua stanza e tutti i mobili presenti prima di effettuare un acquisto.

Sappi comunque che le dimensioni del tavolo da pranzo possono variare leggermente da produttore a produttore, quindi non dare per scontato che tutti i tavoli per quattro persone abbiano le stesse dimensioni. Anche 5 cm possono fare la differenza se stai pensando di arredare una sala da pranzo piccola.

Tavolo da pranzo Horus di Artefatto Design Studio per Secolo

Altezza del tavolo da pranzo

Mentre i tavoli possono avere forme e dimensioni diverse, l’altezza standard di un tavolo da pranzo è abbastanza fissa. Deve essere alto quanto basta per avere abbastanza spazio libero tra le cosce e il tavolo. Non deve essere nemmeno troppo alto per evitare che il piatto sia troppo vicino alle spalle e sia scomodo utilizzare le posate.

In genere le sedie sono alte dai 44 ai 47 cm e il piano del tavolo deve essere di 20 cm più alto, quindi l’altezza del tavolo da pranzo deve essere circa 75 cm.

Una volta i tavoli da cucina erano utilizzati spesso per cucinare ed avevano quindi un’altezza superiore (tra 80 e 88 cm). Negli anni però le nostre abitudini in casa sono cambiate e i mobili sono evoluti con esse: oggi il tavolo da pranzo viene utilizzato principalmente solo come piano di appoggio e la sua altezza si è ridotta di qualche centimetro.

Ti racconto questo perché se hai intenzione di scegliere un tavolo vintage, meglio che tu tenga in considerazione questo aspetto e la possibilità che possa essere più alto. Oppure se hai una cucina molto piccola, con pochissimo piano d’appoggio, potrebbe esserti utile un tavolo più alto da utilizzare anche come piano per preparare i cibi.

Misure standard di un tavolo quadrato e rettangolare

Di solito la scelta più comune. I tavoli rettangolari occupano più spazio ma sono la scelta migliore se hai spesso gente a cena, tanto più se sono allungabili. Sono invece meno indicati se in famiglia siete meno di 4 persone, in questo caso meglio un tavolo quadrato.

Quale deve essere la lunghezza del tavolo da pranzo? E la larghezza? Vediamo insieme:

  • Tavolo quadrato: da 80 a 100 cm
  • Tavolo rettangolare da 4 a 6 persone: lato corto da 90 a 110 cm, lato lungo da 120 a 160 cm
  • Tavolo rettangolare da 8 persone: lato corto da 90 a 110 cm, lato lungo da 180 a 210 cm
  • Tavolo rettangolare da 10 persone: lato corto da 90 a 110 cm, lato lungo da 220 a 260 cm

Misure standard di un tavolo rotondo

Eccole qui di seguito:

  • Tavolo rotondo da 4 persone: diametro da 80 a 100 cm
  • Tavolo rotondo da 5/6 persone: diametro da 100 a 130 cm
  • Tavolo rotondo da 7/8 persone: diametro da 140 a 170 cm
  • Tavolo rotondo da 10 persone: diametro minimo 180 cm

Misure standard di un tavolo ovale

Sicuramente meno utilizzato, ma molto scenico e, in alcuni casi, funzionale perché il suo ingombro si può considerare una via di mezzo tra un tavolo rotondo e uno rettangolare.

  • Tavolo ovale da 4/6 persone: diagonale maggiore 140 cm, diagonale minore 90 cm
  • Tavolo ovale da 6/8 persone: diagonale maggiore 180 cm, diagonale minore 90 cm
  • Tavolo ovale da 8/10 persone: diagonale maggiore 210 cm, diagonale minore 90 cm

Per un tavolo delle dimensioni corrette serve un tappeto della misura giusta. Un altro grande dilemma infatti è scegliere il tappeto per il tuo tavolo da pranzo

IL TAPPETO COME LO METTO

Attenzione alle gambe del tavolo

Anche la tipologia di gambe del tavolo da pranzo può influire sul numero di persone che puoi far stare sedute. La miglior cosa è provare il tavolo prima di acquistarlo:

  • siediti in diversi punti del tavolo per vedere se le tue gambe colpiscono le gambe del tavolo,
  • verifica di avere abbastanza spazio per le ginocchia quando ti avvicini con la sedia,
  • prova ad incrociare le gambe sotto il tavolo.

Se ti piace avere ospiti fai attenzione a larghezza e posizione delle gambe del tavolo da pranzo. In generale, un tavolo con gambe più sottili e poste agli angoli, renderà più facile aggiungere una sedia in più, ma non potrà essere allungato di molto perché rischierebbe di spanciare a metà.

Un tavolo con base a piedistallo o a trespolo, può ospitare diverse persone sedute. Attenzione solo alla dimensione, un grande tavolo con base centrale sarà meno stabile di uno con quattro gambe.

Infine i tavoli con base a cavalletto possono darti flessibilità lungo i lati lunghi del tavolo, ma possono limitare lo spazio alle estremità. Guarda attentamente quanto c’è tra il bordo del tavolo e il punto in cui sono attaccati i supporti del cavalletto per assicurarti che ci sia abbastanza spazio per le ginocchia.

Ora dovresti avere tutti gli strumenti per trovare il tavolo giusto per la tua casa, ma se hai domande puoi farmele nei commenti qui sotto.

Tag:, ,

hello!

sono Francesca, ‘Ingegnera’ alternativa e Interior Designer per scelta e per passione. Un amore innato per le case, per quello che ospitano e per le persone che ci vivono. Un’incontenibile necessità di condividere tutto ciò che so e conosco, di parlare e di progettare per le persone e con le persone. Una designer della porta accanto, per tutti e non per pochi.

ABOUT ME >

Privacy policy - Cookie policy