"> UNA NUOVA VISIONE DEGLI ACCESSORI BAGNO | Interior designer | Una designer per tutti

UNA NUOVA VISIONE DEGLI ACCESSORI BAGNO

UNA NUOVA VISIONE DEGLI ACCESSORI BAGNO

UNA NUOVA VISIONE DEGLI ACCESSORI BAGNO

17 Gen 2019 - Interior Design&Co

Ormai da un po’ di tempo l’ambiente bagno è diventato uno dei più importanti della casa, quello che richiede più attenzioni, quello con cui si può giocare di più nella progettazione, nella scelta dei materiali, ma anche e soprattutto nella scelta degli accessori. Non a caso in un progetto di ristrutturazione, il bagno è l’ambiente che richiede una maggiore spesa, ma è anche tra quelli in cui ci si può sbizzarrire maggiormente.

Specchio di questa nuova tendenza è sicuramente l’attenzione crescente del mercato dell’arredo e del design per questo spazio della casa che, seppur piccolo a volte, richiede una grande attenzione ai particolari. Spesso il bagno viene progettato come una vera e propria sala da bagno, ovvero si preferisce adibire un’intera stanza della casa a questo scopo, superando così il semplice concetto di ambiente funzionale e incoronandolo come un angolo di casa bello, di design e accogliente.

 

http://lievorealtherr.com/coco-for-burgbad-germany/

 

Altra grande tendenza in questo campo è quella di pensare all’ambiente bagno come a uno spazio aperto che si integra con la camera da letto, anzi che fa parte di essa. Non pensiamolo più solo come uno spazio chiuso da quattro mura, ma immaginiamoci ad esempio una vasca a libera installazione in camera, vicino al letto, magari in bella mostra dietro a una grande vetrata.

 

http://www.stefanotrapani.com/

 

Sulla scia di queste considerazioni il mio consiglio è quindi di cancellare dalla vostra mente la vecchia concezione di bagno e di pensare in grande, di giocare con nuove forme, colori e concetti, senza mai dimenticare però la comodità e la funzionalità.

Ecco alcuni spunti per gli accessori del vostro bagno 2.0

 

IDROSCOPINO E DOCCETTA

 

Sdoganato ormai il buon vecchio scopino bagno. Diciamocelo chiaro, oltre a essere antiestetico, è da sempre antigienico e gocciola ovunque, io lo trovo uno di quegli ‘attrezzi’ di casa tra i più antipatici che possano esserci. Il degno sostituto si chiama idroscopino, un complemento bagno per la pulizia dell’interno wc che sfrutta un getto d’acqua fredda. Un oggetto bello da vedere (perché anche l’occhio vuole sempre la sua parte), ma soprattutto funzionale. Lo potete comprare anche su Amazon a 40-50 euro oppure più ricercato come quello di Antonio Lupi (Giro_schizzo).

 

https://www.antoniolupi.it/it/prodotti/sanitari/giro-schizzo

 

Esiste anche l’idroscopino a scomparsa, minimale, di basso impatto visivo e che si integra facilmente con le cassette di scarico del vostro bagno.

 

https://ceadesign.it/it/prodotti/idroscopini/78

 

Un’altra idea per nascondere quegli accessori bagno un po’ antiestetici come carta igienica e scopino è quella di creare delle cassette a scomparsa nel muro in modo che tutto sia celato da un’antina da aprire all’occorrenza.

 

https://www.emero.de

 

La doccetta è invece cosa diversa. Possiamo definirla la sostituta del bidet. Qui in Italia siamo radicati all’idea di avere sempre e comunque due sanitari, il wc e il bidet, ma se guadagnassimo spazio mettendo una doccetta al posto del bidet? Questa altro non è che un accessorio a lato del vaso sanitario che, con un getto di acqua calda, svolge la funzione di igiene intima. Ottima alternativa anche per i bagni piccoli dove non vi è lo spazio necessario per due sanitari. Spesso essa svolge anche la funzione di idroscopino. Io credo che come con tutte le novità è solo sempre questione di farci l’abitudine e di aprirsi a nuove idee.

 

https://www.behance.net

 

UN SANITARIO DIFFERENTE

 

A Cersaie quest’anno mi sono imbattuta in questa fantastica scoperta per il vaso sanitario. Si chiama The One di Meneghello Paolelli Associati per Artceram e porta una nuova idea di wc con un’attenzione particolare anche all’estetica.

Il bordo è ‘rimless’ ovvero viene eliminata la camera ceramica (quell’incavo interno al bordo dove si fermano sempre germi e sporco) e il bordo viene ridotto rendendo le linee meno massicce. E poi vogliamo parlare del sedile sfoderabile? L’asse diventa bello, di design (come piace spesso dire in questi casi) con una fodera, senza cerniera. Un tutt’uno davvero vincente.

 

http://www.meneghellopaolelli.com/works/item/the-one/

 

PICCOLI ACCESSORI CON STILE

 

Spesso mi ritrovo a vedere bagni progettati con attenzione ai dettagli, ai materiali, alle linee e poi lo scivolone finale: la mancata ricerca e scelta degli accessori più piccoli, ma indispensabili e che fanno la differenza come il porta asciugamani, il porta rotolo ecc. Si compra il primo accessorio che capita magari nel primo grande magazzino, vanificando così tutta la bellezza e il lavoro fatto prima per quel fantastico bagno.

Giorni fa mi sono imbattuta nell’azienda Ever life Design e ho potuto notare come l’attenzione per gli accessori sia fondamentale. Nei loro prodotti è evidente come siano fortemente attenti alla funzionalità, alla comodità e alle prestazioni di oggetti di uso quotidiano, con un occhio alle esigenze delle persone di diverse età e abitudini. Tutto questo senza dimenticare il design e l’estetica.

 

https://www.everlifedesign.it/

 

Ovviamente per gli accessori bagno ci sono tantissime aziende e la scelta è ampia.

 

http://www.ex-t.com/it/page/inteam/  –  https://www.corygrosser.com/objects-1/slide  –  https://www.fermliving.com/

 

SCALDA SALVIETTE MA NON SOLO

 

In bagno si sa lo scalda salviette rappresenta una coccola, da tepore all’ambiente, tiene caldi asciugamani e accappatoi e asciuga. Per me è un accessorio indispensabile, ma spesso mi sono chiesta perché un accessorio deve essere solo funzionale? Perché non può essere anche bello o addirittura un elemento di spicco in uno spazio di casa. Il mercato in questo caso ormai fornisce radiatori di ogni genere, colore e forma, si ha l’imbarazzo della scelta, anche se vi consiglio di fare attenzione al prezzo.

 

https://www.antrax.it/it/radiatori-caminetti/termoarredo-design~55  –  http://www.tubesradiatori.com/it/prodotti/montecarlo  –  http://www.sciroccoh.it/prodotto/graffe/  –  http://www.homwarm.com/?product=maxi-xilo

 

http://mg12.it/it/prodotti/towel-warmers/round/

 

In linea generale penso sia necessario cambiare visione e ragionare in modo diverso con il progetto del bagno di casa. Bisogna pensarlo come una qualsiasi altra stanza, come a un soggiorno dove si scelgono i cuscini, il tappeto, o a una camera da letto dove si comprano con cura e attenzione le lampade, le lenzuola in abbinato al resto. Con il bagno si deve fare lo stesso, non fermiamoci alla scelta della piastrella figa (passatemi il termine) o del sanitario di design, andiamo oltre, mettiamoci cura e attenzione anche nella scelta del complemento d’arredo. Pensiamo a un pouf o una seduta con un cuscino, a una panchetta, oppure a una bella lampada a terra o a una bella luce per il mobile lavabo. Quadri, foto o stampe non devono mancare, una bella pianta e se abbiamo una stanza grande perché non pensare a un angolo trucco, o barba con una specchiera e una seduta?

Ecco qualche spunto che ho trovato sul web e che ha attirato il mio occhio curioso.

 

http://www.agapedesign.it/prodotti/549-stairs

 

https://cafelab.blogspot.com/2015/01/un-loft-berlino.html

 

http://www.martinasanzarello.com/

 

http://www.tekna-italia.it/prodotti/bagno/

 

 

 

 

 

Alla prossima.


hello!

sono Francesca, ‘Ingegnera’ alternativa e Interior Designer per scelta e per passione. Un amore innato per le case, per quello che ospitano e per le persone che ci vivono. Un’incontenibile necessità di condividere tutto ciò che so e conosco, di parlare e di progettare per le persone e con le persone. Una designer della porta accanto, per tutti e non per pochi.

ABOUT ME >

Privacy policy - Cookie policy