CUCINA. SCEGLIERLA IN BASE ALLO STILE

CUCINA. SCEGLIERLA IN BASE ALLO STILE

CUCINA. SCEGLIERLA IN BASE ALLO STILE

5 Set 2019 - interior design &co

Oggi ti parlo dell’ambiente più conviviale della casa, la cucina.

La scelta dell’arredo cucina è spesso molto conflittuale e complicato, soprattutto se non si ha una idea chiara su quale sia lo stile della propria casa.

 

Sì perché spesso avere in mente uno stile preciso da riprodurre nella propria casa aiuta a prendere le decisioni più azzeccate e armoniose quando si vanno a scegliere i mobili, le piastrelle, i colori, i complementi di arredo ecc.

 

Questo vale per qualsiasi stanza della tua casa, come già ti avevo parlato nel post Ad ogni stile la sua piastrella.

 

Oggi voglio continuare sulla linea di quell’articolo concentrandomi però sulla cucina. Che te ne pare?

 

scegliere la cucina in base allo stile della casa

via Johan Spinnell

 

Quindi ricapitoliamo quali sono gli stili più diffusi e che ti avevo già descritto qui:

industrial, contemporaneo minimal, classico moderno, nordico, vintage ed eclettico.

 

Oggi ti accompagno nella scelta della cucina per i primi tre stili elencati, nelle prossime settimane mi dedicherò agli altri tre.

 

Ora ecco alcuni consigli e alcune dritte su arredi, colori e accessori per la tua cucina in base a ciascuno stile.

 

UNA CUCINA IN STILE INDUSTRIAL

 

scegliere la cucina in base allo stile della casa

Appartamento a Budapest, progetto di Tatiana Golovach e Andrej Kot

 

Quando penso a una cucina industriale la prima immagine che mi viene in mente è quella di una vetrata modulare dai profili in ferro, proprio come quelle che si trovavano nelle vecchie fabbriche.

Un bel muro in mattoni a vista sulla parete retrostante la cucina oppure un effetto cemento, grezzo, opaco e texturizzato.

 

Quindi per i mobili della tua cucina industrial scegli metallo e legno. Tutte le finiture devono essere piuttosto rustiche e ruvide, il metallo è scuro o arrugginito e il legno ha forti venature in spessore.

 

Puoi pensare a sostituire i pensili con mensole in ferro dove i vari accessori della cucina, come pentole, bicchieri, barattoli ecc., rimangano a vista.

scegliere la cucina in base allo stile della casaIsola cucina Vadholma di Ikea

 

Meglio un frigo freestanding e un bel piano cottura  a gas massiccio.

 

Le lampade devono essere a sospensione, in metallo, con cavi a vista, in modo da richiamare le vecchie macchine industriali, in perfetto stile “vecchia officina”.

 

I colori sono sicuramente il nero e il legno, puoi inserire un po’ di colore rimanendo sui toni del verde sporco, rosso o giallo, ma solo per alcuni elementi della cucina o accessori.

 

UNA CUCINA IN STILE CONTEMPORANEO MINIMAL

 

scegliere la cucina in base allo stile della casa

via MATYAS ARCHITECTS

 

Pulizia, rigore, innovazione e tecnologia le parole chiave, quindi scegli un arredo cucina dalle linee pulite, senza maniglie e senza parti a vista.

Prediligi un unico colore, al massimo distingui, ma con molta parsimonia, il piano cottura dal resto o l’isola se prevista.

 

Nessuna mensola con accessori a vista, ma pensili dove celare il più possibile.

I mobili devono avere superfici lisce, lucide o opache, dalla texture omogenea e lineare.

 

scegliere la cucina in base allo stile della casa

via Edmonds + Lee Architects

 

Per quanto riguarda la cappa meglio celarla alla vista. Ci sono molte soluzioni nuove in commercio che prevedono la cappa inserita nel piano cottura o a scomparsa. Davvero minimal e ad alta tecnologia.

 

Il piano cottura rigorosamente a induzione proprio per i suoi profili puliti e contenuti.

 

Per le luci il concetto è sempre quello di “c’è ma non si vede” quindi meglio prevederle a soffitto tipo faretti o a scomparsa nel cartongesso tipo lame di luce.

 

UNA CUCINA IN STILE CLASSICO MODERNO

 

scegliere la cucina in base allo stile della casa

via Mowlem&Co

 

Mescolare un po’ di classico a un po’ di moderno significa giocare con due stili diversi e miscelarli con equilibrio. Questo riesce più facilmente se la casa ha una storia, se le mura, i soffitti, i pavimenti arrivano dal passato.

A questo punto mantenendo lo scheletro originario della casa, con il suo sapore di antico, si può pensare di inserire un arredo moderno che entri in contrasto con l’esistente. Lo stesso si può fare quindi con la cucina.

 

Se ti ritrovi in un contesto del genere e vuoi ricreare questo stile, scegli un arredo cucina moderno, ma non troppo. Non dev’essere un moderno minimal come quello che ti ho raccontato sopra, bensì un moderno più vicino al classico.

 

scegliere la cucina in base allo stile della casa

via Anastasiya Ivanchuk

 

Scegli i mobili della cucina con ante dai profili sagomati e delle belle maniglie a vista. Ti consiglio di buttarti sul colore in questo caso, che sia blu, verde ecc.

 

Per il piano cottura la scelta è libera, va bene sia a gas che a induzione. La cappa meglio sceglierla classica, appesa a parete o nascosta nel pensile.

 

Per quanto concerne luci, rubinetteria e accessori punta sul classico ma rivisitato in modo da andare in contrasto con il moderno del mobilio. Una bella lampada, a soffitto, sospesa, vintage riprodotta in chiave moderna  potrebbe fare al caso tuo, così come delle sedie retrò, ma dal carattere contemporaneo.

 

 

Mancano ancora i suggerimenti per lo stile nordico, vintage ed eclettico quindi seguimi ancora e nelle prossime settimane continuerò con i miei consigli per la tua cucina dei sogni.

 

Come si dice in questi casi: STAY TUNED, ovvero rimani sintonizzato.

 

 

Tag:, ,

hello!

sono Francesca,
‘Ingegnera’ alternativa e Interior Designer per scelta e per passione.
Un amore innato per le case, per quello che ospitano e per le persone che ci vivono.
Un’incontenibile necessità di condividere tutto ciò che so e conosco, di parlare e di progettare per le persone e con le persone.
Una designer della porta accanto, per tutti e non per pochi.

ABOUT ME >

Privacy policy - Cookie policy