AD OGNI STILE LA SUA PIASTRELLA

AD OGNI STILE LA SUA PIASTRELLA

AD OGNI STILE LA SUA PIASTRELLA

31 Gen 2019 - interior design &co

Spesso e volentieri quando si ristruttura casa si selezionano gli elementi che più ci piacciono senza però pensare all’aspetto globale, all’omogeneità delle scelte progettuali e dei materiali, rischiando di avere un insieme di prodotti che ci piacevano singolarmente, ma che poi cozzano tra loro. La parte più difficile in una ristrutturazione infatti è saper vedere lo spazio-casa nel suo insieme, realizzando ambienti armonici e con un legame tra loro.

Uno dei modi più pratici per aiutarti è sicuramente quello di scegliere a monte uno stile, ispirarti ad esso, magari aiutandoti con delle immagini, e iniziare a scegliere. Scegliere le piastrelle, i colori delle pareti, gli infissi esterni e interni, i bagni, l’illuminazione e infine gli arredi, senza dimenticare però lo stile scelto.

 

Intanto per aiutarti un po’ ho deciso di proporti alcuni degli stili più in voga al momento e per ognuno darti un’idea del tipo di pavimento o rivestimento da abbinare.

 

A proposito di tema pavimenti, in questi giorni ho trovato questo nuovo sito molto interessante. Si chiama Archigres (ecco il link https://archigres.com/) ed è un sito di vendita on line di piastrelle in gres porcellanato. Ma la novità dove sta? Sta nella loro nuova filosofia di ricerca e vendita, sono ragazzi giovani con la voglia di dare un’impronta diversa al mercato della piastrella (e a me piacciono già solo per questo). In più la loro arma vincente è di proporre ogni settimana nuove offerte e prodotti, quindi troverai poche collezioni per volta, super selezionate da tecnici del settore, garantendoti in questo modo prezzi scontati fino al 75%. Passata la settimana, cambieranno i prodotti e troverai altre soluzioni e così via. In più ecco un omaggio per chi mi legge:

 

 

PARTIAMO DALLO STILE INDUSTRIAL

 

Il richiamo ai loft e agli open space newyorchesi degli anni cinquanta è d’obbligo. Lo spazio è fatto di linee nette e essenziali, ampie vetrate modulari dai profili metallici scuri. I materiali sono grezzi ma caldi, gli arredi sanno di vissuto e spesso sono pezzi di recupero in legno e ferro.  La struttura portante è lasciata a vista, così come tubi e condotte, le scale sono in ferro. Le pareti vengono lasciate grezze o vi sono mattoni di recupero a vista, magari tinti di bianco.

 

Ecco che in questa visione di insieme il pavimento potrebbe essere in gres porcellanato effetto cemento o pietra. In commercio ce ne sono di ogni tipo, scegli la dimensione grande, almeno 60×60 oppure 90×45 e così via. In alternativa possiamo pensare a un pavimento effetto legno nelle tonalità del grigio o del tortora.

 

Archzine

 

Florim

 

STILE CONTEMPORANEO MINIMAL

 

Parola d’ordine precisione, rigore, pulizia. Caratterizzato da linee essenziali e fluide, colori neutri e complementi d’arredo ridotti al minimo, diffuso l’uso di elementi in vetro trasparente. Non esiste il superfluo, tutto ciò che c’è in casa deve essere l’essenziale. L’ambiente si presenta semplice, comodo e hi-tech, con un occhio alla sostenibilità. I materiali sono innovativi e pratici. Il design è semplice, ma di grande impatto visivo. Gli arredi sono di forma compatta, di colori puri, adattabili e trasformabili.

 

La resina a pavimento potrebbe essere una soluzione in questo caso perché dà una sensazione di continuità e pulizia, pensiamola nelle tonalità chiare. Alternativa l’effetto legno chiaro, quasi bianco, liscio e lineare.

 

Tom Robertson Architects

 

Kerakoll

 

CLASSICO MODERNO

 

Lo dice la parola stessa, lo stile classico con i suoi mobili in legno massiccio, gli intarsi, le pareti e i soffitti finemente decorati, si mescola con quello più moderno fatto di arredi minimali e essenziali. Un bel mix che crea un contrasto piacevole ed elegante, proprio della serie “gli opposti si attraggono”. Non mancano accenti di colori caldi, chiaro scuri che si alternano, tessuti come tendaggi e tappeti, tutto però ha una sua giusta collocazione e equilibrio.

 

Sicuramente in questo ambiente il parquet legno, tradizionale, magari a spina di pesce è la scelta più opportuna, ma anche a listoni può essere in linea con il contesto, basta che sia legno, magari dall’aspetto un po’ vissuto.

 

Alex Allen Studio

 

Braga

 

NORDICO

 

L’atmosfera nordica, scandinava, richiama colori tenui, dal bianco al beige, ma con un tocco di colore. I materiali sono quelli naturali come il legno, la lana, oppure l’eco pelliccia, infine ad arredare gli spazi troviamo prodotti home made. Le geometrie sono essenziali e pulite, si possono utilizzare superfici lucide e riflettenti, ma sempre nelle tonalità chiare. Tutto è rigoroso, ma non mancano le texture pop e divertenti.

 

Nelle case arredate e progettate in stile scandi si prediligono pavimenti di legno in finiture naturali chiare. Le geometrie e i pattern sono contemplati quindi vanno bene anche delle piastrelle effetto legno con particolari modelli geometrici che riproducano un patchwork a pavimento. Piastrelle con texture geometriche possono essere utilizzate anche per i rivestimenti del bagno.

 

Westwing

 

Lucas Muro

 

VINTAGE

 

La casa in stile vintage è sicuramente fatta di pezzi di modernariato e recupero, vengono riportate in vita epoche passate, solitamente dagli anni ’20 in poi, attraverso l’esposizione di lampade, mobilio e suppellettili del passato. Sicuramente darai un tocco di unicità alla tua casa perché unici saranno i pezzi scelti e trovati.

 

Vintage significa qualcosa del passato che viene recuperato, quindi anche in questo caso il pavimento dovrà essere di recupero o che riproduca case di epoche lontane, quindi puoi scegliere un gres effetto legno, oppure un parquet. Attenzione però al colore del legno, che sia di una tonalità calda e avvolgente, in modo da adattarsi ai colori e agli oggetti dello stile vintage. Anche le cementine o il gres effetto terrazzo veneziano o l’effetto marmo possono essere delle valide alternative.

 

Home Polish

 

Jungalow

 

ECLETTICO

 

È una mescolanza di stili, elementi d’epoca o rivisitati si alternano e pezzi di design nello stesso spazio dando vita a una ambiente in completo equilibrio e di grande personalità. Forme e colori vivaci, contrasti cromatici giocosi, tessuti pregiati e elementi retrò. Le regole vengono infrante in questi interni: vari stili, epoche e tendenze diverse coabitano e si accostano a colori e disegni allegri.

 

Qui ovviamente si può osare, anche a pavimento, quindi perché non azzardare con cementine, o piastrelle in gres decorate magari accostate a un rivestimento effetto legno.

 

Blog Arredamento

 

Marazzi

 

Keope

 

La progettazione della propria casa non è sicuramente cosa semplice, i confini poi tra uno stile e un altro non sono mai netti. La carrellata da me appena proposta è quindi da prendere come una guida di carattere generale. La scelta però della tipologia di pavimento e rivestimento più adatti va fatta con una certa attenzione e immaginandosi la propria casa nella globalità. Scegli la piastrella che ti piace, ma di qualità, informati sulle opzioni di colore e misura disponibili e scegli con attenzione, ma soprattutto senza fretta.

 

Se stai scegliendo come arredare e/o progettare la tua casa, ma ti serve un aiuto puoi dare una sbirciata ai miei servizi.

 

Mentre alla pagina Portfolio puoi trovare alcuni dei miei lavori.

 

Se invece vuoi ulteriori informazioni puoi scrivermi a unadesignerpertutti@gmail.com

 

 


hello!

sono Francesca,
‘Ingegnera’ alternativa e Interior Designer per scelta e per passione.
Un amore innato per le case, per quello che ospitano e per le persone che ci vivono.
Un’incontenibile necessità di condividere tutto ciò che so e conosco, di parlare e di progettare per le persone e con le persone.
Una designer della porta accanto, per tutti e non per pochi.

ABOUT ME >

Privacy policy - Cookie policy