"> SALOTTO. COME DISPORRE DIVANO E TV | Interior designer | Una designer per tutti

SALOTTO. COME DISPORRE DIVANO E TV

SALOTTO. COME DISPORRE DIVANO E TV

SALOTTO. COME DISPORRE DIVANO E TV

23 Mar 2020 - interior design &co

Arredare un salotto non significa semplicemente acquistare e scegliere un divano che ci piace o una parete tv che rientra nei nostri gusti. Implica una valutazione accurata della configurazione della stanza, un’analisi delle dimensioni dello spazio e degli arredi e molto altro.

Se sei alle prese con la progettazione del tuo futuro salotto devi avere una visione d’insieme attenta, studiare lo spazio tenendo conto della disposizione delle pareti, di eventuali pilastri, delle finestre e delle porte.

La parte più difficile resta sicuramente realizzare una distribuzione equilibrata degli spazi e delle scelte dimensionali pensate e coerenti.

Come avrai capito la prima cosa da chiedersi è: Com’è la stanza? Quali esigenze hai e come vivrai il salotto?

Andiamo più nello specifico e parliamo di come disporre in modo intelligente divano e tv.

Posizione divano e tv

La televisione può essere posizionata su un mobile basso, su una mensola oppure appesa a parete.

La migliore posizione prevede la tv messa frontalmente al divano, ovvero l’asse orizzontale dello schermo deve coincidere con la linea degli occhi di una persona seduta.

Se proprio non è possibile, l’angolazione tra lo schermo e la seduta deve essere comunque inferiore a 35 gradi.

Una soluzione per ovviare a questo problema è quella di posizionare la tv su un pannello girevole o a parete tramite un braccio, in modo da poterla ruotare nella posizione migliore.

Distanza divano e tv

Ora parliamo della distanza corretta tra divano e tv. Il calcolo è semplice, prendi la dimensione della tv e moltiplicala per 4,2 o per 4,8, quella sarà la distanza minima e massima corretta tra divano e tv.

Ad esempio se hai un televisore da 50 pollici, la distanza minima sarà 50×4,2=2,1 m mentre la massima 50×4,8=2,4 m.

Perché seguire questi consigli? Per il comfort e per evitare dolori cervicali e alla schiena dovuti ad una posizione sbagliata sul divano.

Altezza tv

Altro aspetto importante riguarda l’altezza da terra della tv. La buona regola è avere gli occhi, quando sei seduto sul divano, al di sotto dei 2/3 dello schermo tv. Il tuo sguardo deve quindi cadere ad altezza centro tv, ma leggermente più in basso.

Un buon valore, data l’ergonomia del nostro corpo da seduti, potrebbe essere un’altezza di 120 cm da terra.

Il problema della luce

Per una buona visione della televisione, un aspetto importantissimo è la luminosità della stanza, naturale e artificiale, soprattutto per evitare un inutile affaticamento della vista.

Al contrario di quello che si potrebbe immaginare, una stanza totalmente buia non è una buona soluzione, meglio una luce naturale indiretta oppure artificiale soffusa o dimmerabile (ovvero di intensità regolabile). Prediligi la posizione della lampada vicino alla tv senza puntarla sullo schermo o vicino al divano, ovvero a te, evitando di abbagliare il tuo viso.

Meglio che la parete tv sia comunque lontana dalla finestra e dai lampadari per evitare riflessi. La soluzione migliore e che le fonti di luce siano poste diagonalmente allo schermo della televisione. Va bene se la finestra si trova alla destra o alla sinistra della tv, meno bene se si trova dietro di essa e sconsigliatissimo il caso in cui sia di fronte ad essa.

Se proprio non hai alternativa, per ovviare al problema, scegli delle tende lunghe e abbastanza opache in modo da minimizzare l’abbagliamento.

Ovviamente, ma lo dico per sicurezza, evitate di mettere oggetti che possano ostacolare la visuale tra divano e tv, come ad esempio un tavolo con delle sedie.

Attenzione a …..

Ti consiglio di tenere conto di una cosa importante, in quante persone guarderanno la tv contemporaneamente? Questo sarà un parametro importante nella valutazione corretta della distanza tra divano e tv.

Bisogna trovare la giusta via di mezzo per evitare che una persona si trovi troppo vicino ad un televisore grande oppure troppo lontana.

Per una seduta ultra confortevole scegli un divano con un bel poggiatesta che permetta di mantenere la testa dritta. Altro elemento di super comfort è un divano con poggiapiedi per potersi distendere comodamente.

Ultimo consiglio, in realtà un’ispirazione: se la configurazione del salotto te lo permette, posiziona divano e tv in centro stanza e poni il televisore su un mobile/ libreria con doppio affaccio. In questo modo il retro della tv rimarrà celato e il mobile in realtà sarà una specie di parete divisoria tra salotto ed a esempio ingresso. In questo caso, non essendo il mobile tv adagiato ad una parete, le prese elettriche e l’antenna dovranno essere a pavimento. Eccone un esempio.

Il prossimo step sarà parlarti di come scegliere il divano giusto per il tuo salotto, ma per questo serve un nuovo articolo.

Intanto puoi sbizzarrirti nella scelta del mobile tv e del televisore.

Tag:, ,

hello!

sono Francesca,
‘Ingegnera’ alternativa e Interior Designer per scelta e per passione.
Un amore innato per le case, per quello che ospitano e per le persone che ci vivono.
Un’incontenibile necessità di condividere tutto ciò che so e conosco, di parlare e di progettare per le persone e con le persone.
Una designer della porta accanto, per tutti e non per pochi.

ABOUT ME >

Privacy policy - Cookie policy