MOODBOARD TREND

MOODBOARD TREND

MOODBOARD TREND

26 Mar 2019 - interior design &co

Parlando con le persone di cosa faccio e di come è strutturato il mio lavoro, mi sono resa conto che molti non sanno cosa sono le MOODBOARD e a cosa servono.

 

Lo spunto per parlare di moodboard oggi arriva proprio da questo, da un riscontro avuto nella mia quotidianità, quindi spero possa essere interessante anche per te.

 

IG Kayla Barker Photo

 

Cos’è una moodboard?

Dall’inglese ‘mood’ significa stato d’animo e ‘board’ tavola, ovvero un collage di immagini, materiali e colori che permette di esprimere visivamente l’idea e l’atmosfera di un progetto.

 

Immagina un racconto visivo in grado di spiegare un concetto che a parole non ti sarebbe arrivato con la stessa intensità e immediatezza.

 

Creare una tavola d’ispirazione per un progetto non significa solo assemblare un po’ di immagini carine.

Non è così semplice riprodurre con un insieme di fotografie un concetto astratto che parla di sensazioni.

Ci vogliono metodo, esperienza e sensibilità.

 

IG Fresh Exchange

 

Le moodboard non sono utilizzate solo da designer e non vengono realizzate solo per progetti d’interni, ma il loro campo di applicazione è molto più ampio e spazia tra i creativi di ogni settore: stilisti, pubblicitari, personal coach, editori, wedding planner ecc.

 

Nel caso della progettazione d’interni, una moodboard può ispirare un progetto di un’intera casa o si possono realizzare moodboard diverse per ciascun ambiente.

La moodboard qui sotto, ad esempio, è stata realizzata per la camera di un ragazzo adolescente, sportivo e dallo spirito un po’ underground, amante dei motori e con il desiderio di avere uno spazio tutto suo in cui rifugiarsi.

Lo ritrovi in questa tavola?

 

 

Le moodboard rappresentano oggi uno strumento potentissimo e utile per far comprendere, con semplicità, l’idea alla base di un progetto d’interni, a persone che di queste cose non conoscono nulla.

 

Chi è alle prese con una casa da realizzare o rinnovare desidera vedere con i propri occhi quello che frulla disordinatamente nella propria testa: sogni, necessità, desideri e aspettative.

La moodboard in questo caso è il primo step. Permette di rendere visibile un progetto ancora in fase di realizzazione e costituisce una guida per tutte le scelte future in termini di materiali, arredi, colori.

 

La prima sensazione provata difronte ad una moodboard dovrà essere quella che si rincontrerà aprendo la porta di casa.

 

INSTYLE

 

Siccome il mio articolo su quale piastrella scegliere in base allo stile della casa è piaciuto ed è stato trovato utile, proverò a ricreare o trovare una moodboard per ognuno degli stili in esso citati.

Spero in questo modo di aiutarti a comprendere il potere di una tavola d’ispirazione e di aiutarti per i tuoi progetti futuri.

 

Il primo di cui avevo deciso di parlare era lo STILE INDUSTRIAL

 

Il richiamo a vecchie fabbriche abbandonate. Grandi vetrate con profili di ferro, muri di vecchi mattoni, pelle e legno si fondono in un unica storia.

 

 

LO STILE CONTEMPORANEO MINIMAL

 

Linee pulite, semplici, colori neutri, l’ essenziale ma di forte impatto visivo.

 

The Design Chaser

 

LO STILE CLASSICO MODERNO

 

Un bel mix elegante tra mobili antichi, intarsi, decori e elementi più moderni dallo stile essenziale e dai materiali più attuali.

 

 

LO STILE NORDICO

 

Il legno è protagonista, insieme ai toni chiari del bianco latte e del beige. Tessuti morbidi e pelosi, qualche accenno a pattern geometrici e al colore. Linee semplici, familiari e pulite.

 

 

LO STILE VINTAGE

 

Un forte richiamo ai secoli passati, l’uso di mobili vintage, riportati in vita e riadattati alla nuova casa. Le texture sono di richiamo agli anni ’30, ’50 e altri.

 

Sample Board

 

LO STILE ECLETTICO

 

Sembra impossibile come stili diversi mixati insieme con un progetto preciso creino un ambiente in perfetto equilibrio e armonia. Parola d’ordine qui è mixare ed osare.

 

 

Una moodboard è un qualcosa di molto personale, cucita sulla pelle della singola persona e della singola casa (nel caso dell’interior design).

Ognuno di noi per caratteristiche e gusti personali ci si può riconoscere in alcune di quelle viste sopra, o solo in alcuni dettagli di una di esse.

 

Va da sé che in un progetto intimo e personale come quello di una casa, la moodboard è un tassello indispensabile, con un valore unico.

 

E tu in che moodboard ti sei rispecchiato almeno un po’?

 

Se ti va di farmelo sapere, scrivimi su Facebook, Instagram o per email.

 


hello!

sono Francesca,
‘Ingegnera’ alternativa e Interior Designer per scelta e per passione.
Un amore innato per le case, per quello che ospitano e per le persone che ci vivono.
Un’incontenibile necessità di condividere tutto ciò che so e conosco, di parlare e di progettare per le persone e con le persone.
Una designer della porta accanto, per tutti e non per pochi.

ABOUT ME >

Privacy policy - Cookie policy