UNA CASA PINK DALL’ANIMO MASCHILE

UNA CASA PINK DALL’ANIMO MASCHILE

UNA CASA PINK DALL’ANIMO MASCHILE

10 Lug 2019 - interior design &co

Guardando la mia bacheca Instagram noto che negli ultimi tempi c’è una forte componente rosa, immagini di case e dettagli pink, ma non sempre troppo femminili.

 

Di come arredare e realizzare una casa pink se ne parla da tempo e ne scrivono in tanti, quindi perché non raccontarti di come una casa “vestita di rosa” può essere abitata anche da un uomo.

 

una casa rosa non troppo femminile

via Home Designing

 

Cambiamo prospettiva: il rosa non è solo da donna.

 

Sai che il colore rosa, nei secoli passati, aveva un’accezione prettamente maschile perché considerato una variante del rosso, simbolo di forza e virilità? Si proprio così.

Anche in Giappone il rosa è un richiamo all’uomo perché ricorda la fioritura del ciliegio, metafora dei giovani guerrieri caduti in battaglia.

 

Quindi sdoganiamo questo “rosa uguale donna” e proviamo a inserirlo negli interni senza paura.

 

una casa rosa non troppo femminile

via LAGO

 

Ovviamente partiamo da qualche consiglio.

 

Se vuoi utilizzare il rosa su pareti o arredi, o comunque su una superficie ampia della casa, allora scegli tonalità con una buona componente di grigio o, in alternativa, tendenti al terracotta.

In questo modo, anche se presente in gran parte della casa, il rosa rimarrà comunque visivamente moderato e quasi neutro, alla stregua di un crema, di un beige o di un grigio chiaro.

 

una casa rosa non troppo femminile

via Henry Wilson

 

una casa rosa non troppo femminile

via a casa di Guido

 

Al contrario se vuoi un rosa più deciso, che si faccia notare, allora decidi di inserirlo in un dettaglio, come un accessorio, un tessile oppure un unico e solo arredo della stanza.

 

In alternativa scegli un’ unica parete, decidi di voler porre l’accento proprio su quell’angolo della casa e poi smorza il tutto con colori neutri o scuri che abbassino il livello di pink.

 

una casa rosa non troppo femminile

via STUDIO 11

 

una casa rosa non troppo femminile

via BOCA DO LOBO

 

Se vuoi una casa rosa, ma con uno spirito maschile, ti consiglio di evitare le linee morbide e gli arredi troppo elaborati e intarsiati. In questo caso lo stile scandinavo e il vintage non sono molto indicati, meglio dare un’impronta industrial o eclettica all’intera casa.

Prediligi quindi linee nette, rigide e colori accesi, saturati e vividi come il blu, il verde oppure decidi di andare direttamente sul nero.

Meglio forme squadrate, arredi in ferro e tessuti grezzi.

 

ROSA E BLU

 

Per una casa pink dall’animo maschile, sono indicati i rosa freddi, con una componente di grigio, abbinati a nuance di blu scuri e blu notte.

Oppure rosa tenui, quasi aranciati, che abbracciano blu accesi e squillanti.

 

una casa rosa non troppo femminile

via domino

 

una casa rosa non troppo femminile

via Living corriere

 

ROSA E NERO

 

Il nero si sa esprime un animo deciso, duro e forte, spesso accompagnato allo stile industrial, con uno spiccato animo maschile.

Proprio per questa sua forte componente, abbinato al rosa, ne scalfisce le sembianze spesso strettamente femminili.

 

una casa rosa non troppo femminile

via BLOGLOVIN’

 

una casa rosa non troppo femminile

via ELLE Décoration

 

ROSA E VERDE

 

Il verde, nella sua connotazione più buia, scura e tenebrosa ricorda una foresta selvaggia, pericolosa e impervia. L’animo pink di una casa viene così vivacizzato dal verde che ne metabolizza, in parte, le sue sembianze e la sua connotazione “per donna”.

 

una casa rosa non troppo femminile

via Guillermo Santoma

 

una casa rosa non troppo femminile

via INDEX DESIGN

 

Ultimamente spopola tra gli interior trend l’abbinamento del rosa con il color ruggine o il color ocra o senape.

Anche questa tendenza risponde all’esigenza di conferire al pink un carattere più maschile, creando interni sempre meno femminili e maggiormente neutri (o neutrali).

 

una casa rosa non troppo femminile

 

Allora ti ho convinto? Una casa pink va bene per tutti secondo te?

 

Con le giuste accortezze, secondo me si.

Ammetto però che è più facile cadere nell’errore e dare una connotazione femminile alla casa quando si utilizza questo colore, quindi massima attenzione agli equilibri.

 

 

 

Tag:, ,

hello!

sono Francesca,
‘Ingegnera’ alternativa e Interior Designer per scelta e per passione.
Un amore innato per le case, per quello che ospitano e per le persone che ci vivono.
Un’incontenibile necessità di condividere tutto ciò che so e conosco, di parlare e di progettare per le persone e con le persone.
Una designer della porta accanto, per tutti e non per pochi.

ABOUT ME >

Privacy policy - Cookie policy